Weekend o settimana di relax a Lipari: 10 cosa da fare sull’isola più grande delle Eolie

Standard

Avete deciso di visitare le Isola Eolie e soprattutto Lipari?  Non riuscite a scegliere cosa includere nel itinerario del vostro viaggio? Tenterò di darvi qualche dritta su cosa vedere, fare e mangiare andando in giro per l’isola di Lipari tra spiagge  bianche, le spiagge assolate, cucina gustosa e sicuramente non c’è da meravigliarsi se Lipari sarà una delle migliori mete per la vostra estate.


10 COSE DA FARE E VEDERE A LIPARI

SPIAGGIA BIANCA

Per vedere la bellezza dell’isola occorre faticare un poco e raggiungere a piedi la spiaggia bianca di Pietra Pomice, bisogna attraversando sentieri e gole tra la montagna bianca. Grazie al suo fondale bianco, principalmente composto da sedimenti di pietra pomice, questa spiaggia si presenta come una delle più suggestive delle isole Eolie.

VALLE MURIA

Si distingue per essere letteralmente abbracciata da promontori rocciosi che si aprono per offrire un panorama mozzafiato sui faraglioni di Pietra Menalda e Pietra Lunga. Si trova sul versante opposto al centro di Lipari e la sua spiaggia, raggiungibile dal porto di Marina Corta, è composta da sabbia scura.

ACQUACALDA

Situata sulla costa settentrionale dell’isola, questa spiaggia prende il nome dal borgo che la ospita. Il suo litorale è prevalentemente composto da ghiaia e custodisce un pontile in ferro che si estende in acqua per diverse decine di metri

CANNETO

La sua spiaggia si trova sulla costa orientale e dista appena 3 km dal centro, formata da sabbia e per la maggior parte da ghiaia. È famosa per la sua splendida baia dalle acque di un intenso color turchese. Lungo la spiaggia è possibile trovare diverse aree turistiche attrezzate con lettini e ombrelloni.

IL CASTELLO DI LIPARI

È una cittadella fortificata che si erge sulla rocca d’origine vulcanica alta circa cinquanta metri e a picco sul mare: dall’alto, domina con la sua mole imponente tutto il centro abitato di Lipari. La parte più impressionante del castello è la cinta muraria, che comprende il quartiere del Sottocastello. Nel complesso del castello si trova il Museo archeologico regionale eoliano: intitolato a Luigi Bernabò Brea (archeologo e Soprintendente della Sicilia orientale), è costituito da più di quaranta sale e contiene inestimabili reperti archeologici che risalgono alla preistoria, all’età arcaica, classica e romana.

BELVEDERE QUATTROCCHI

Per gli amanti della fotografia e dei panorami da cartolina questo è uno dei punti panoramici più belli dell’isola: posizionato su un’altura da dove potrete godere dello spettacolo di Lipari in primo piano e come sfondo le altre isole, i faraglioni di Pietra lunga e Pietra Menalda.

IL PAESE DI LIPARI

La passeggiata lungo  corso Vittorio Emanuele è obbligatoria: strada più frequentata dai locali e dei turisti che abbraccia tanti localini, bar, gelaterie e negozi per fare shopping. Un’altra strada che vi consiglio è pure via Garibaldi, la più caratteristica del centro abitato dove si respirare un’atmosfera più autentica ed è bello passeggiare e perdersi nell’intrico formato dai suggestivi vicoletti.

CATTEDRALE DI SAN BARTOLOMEO

Si tratta dell’edificio più importante e rappresentativo dell’isola: costruita nel XVI secolo, la cattedrale si trova nella zona centrale dell’isola ed è particolarmente apprezzata per la ricchezza dei suoi affreschi e delle decorazioni dai motivi floreali.

PIAZZA DEL MUNICIPIO CON IL SUO BELVEDERE

Vi consiglio di salire nella piazza del municipio per fare qualche foto e al belvedere alla sue spalle. Specialmente durante il periodo estivo le panchine all’ombra sotto gli alberi sono molto comode per qualche minuto di relax prima di riprendere il tour dell’isola

VITA NOTTURNA

Lipari non è solo mare e cultura ma anche divertimento: Turmalin e Sealight sono le due più grandi discoteche dell’isola, dove ballare fino alle prime luci dell’alba. Piazza Ugo di Sant’Onofrio (Marina corta) e corso Vittorio Emanuele (il Corso) sono ricche di locali di vario genere. In estate vengono organizzati tantissimi eventi, molti dei quali in spiaggia.


GUARDA LE 97 FOTO


DOVE DORMIRE A LIPARI?

Scegliere dove dormire a Lipari è importante per pianificare la vostra vacanza, procurarvi i mezzi più adatti per i vostri spostamenti e vivere l’isola in piena tranquillità ed autonomia. Strutture come hotel  e B&B sono presenti in tutta l’isola sia sulla costa ma anche nell’entroterra. Secondo il mio parere vi consiglio di pernottare nella zona vicino il porto di Lipari in modo da essere centrali a tutto sia durante il giorno che per le uscite notturne, ma allo stesso tempo liberi di muovervi in macchina/scooter o anche in  bus.
Vi racconto la mia esperienza nel bellissimo Hotel Aktea a 5 minuti dal porto di Lipari:

Hotel Aktea a Lipari (Isole Eolie): servizi da 4 stelle e coccolato come in famiglia


DOVE MANGIARE A LIPARI?

Tutti i ristoranti di Lipari propongono alla clientela una cucina molto semplice basata sui prodotti della terra e del mare, ma senza ombra di dubbio il protagonista indiscusso è il pesce: bollito, fritto, arrostito, crudo, fatto in tutte le salse ma sempre di pesce stiamo parlando.
Durante i miei 3/4 giorni sull’isola ho avuto modo di girare diversi ristoranti e per tale motivo vi lascio il link di tutti e 5 in modo da farvi un’idea completa dell’offerta.

Aktea Restaurant a Lipari (Isole Eolie): qualità e pesce fresco al vostro servizio

Ristorante Chimera a Lipari (Isole Eolie): tradizione eoliana rivisitata

Trattoria del Vicolo a Lipari (Isole Eolie): una chicca Michelin nel cuore delle Eolie

Ristorante da Filippino a Lipari (Isole Eolie): dal 1910 sinonimo di qualità

Ristorante Aurora sulla spiaggia Acquacalda a Lipari (Isole Eolie): mare, relax e pesce fresco

Altri articoli interessanti

Commenti

Commenti