Weekend a Gomel (Bielorussia) a 30 anni dal vicino disastro di Chernobyl

Homel’ (in bielorusso: Гомель?, traslitterato: Homel; in russo: Гомель, traslitterato: Gomel) è la seconda città più popolosa della Bielorussia con mezzo milione di abitanti ma ciò nonostante non è una città che offre molto e mi sono fermato qui una notte soltanto per spezzare il viaggio che mi ha portato da Kiev a Minsk. Gomel si trova nella parte settentrionale della pianura di Dnieper, nei pressi del confine ucraino e della dismessa centrale nucleare di Černobyl’. Pur essendo stata fortemente contaminata in seguito al disastro di Chernobyl del 1986, la città continua ad essere abitata.

La città non è meta turistica d’eccellenza, come tutta la Bielorussia, nonostante ciò possiede alcune attrattive, esse si trovano principalmente nel parco presso il fiume Sož e comprendono il Palazzo Paskevič, la bellissima cappella, il Giardino d’Inverno e altri palazzi secondari.
Ovviamente come in tutta la Bielorussia è immancabile anche qui a Gomel la statua di Lenin vicino al palazzo del governo.

Il Cesio 137 (periodo di dimezzamento di circa 30 anni) si accumula nei tessuti muscolari, in particolare nel cuore. Il 70% dei bambini residenti nella regione di Gomel, la più colpita dalle radiazioni, soffre di disturbi cardiaci: aritmie e per fortuna molto più di rado di infarto miocardico precoce. I danni riguardano anche l’occhio, causando cataratta precoce nel 25% dei bambini. Infine, passando nel latte materno, questo isotopo può provocare nel neonato sindromi da immunodeficienza simili all’AIDS.


COME ARRIVARE A GOMEL

La mia esperienza per arrivare a Gomel è con un bus che collega Kiev (Ucraina), proprio con prima cittadina della Bielorussia. Se invece vi trovate già in Bielorussia vi consiglio di prendere i treni locali che sono abbastanza confortevoli ed economici


LA MAPPA


IL MIO BOOK FOTOGRAFICO

  • Viaggio in macchina (4×4) in Islanda tra ghiacciai, vulcani, geyser e fiori
    Un viaggio lungo 2400 km percorrendo l’intero perimetro islandese su un fuoristrada!!! Un’esperienza unica e irripetibile, pazza e selvaggia!L’Isola è nota per la sua att...
  • Foto – Mosca/Moscow/Москва (Russia/Россия) – Estate 2009
    Il mio book fotografico a Mosca durante il mio viaggio estivo nell'agosto 2009. In assoluto la prima volta in territorio russo alla scoperta di una nazione che amo profon...
  • VIDEO –  Presentazione dei 7 ambasciatori Vueling per l’Italia
    https://youtu.be/_pawToLyPPMIl video di presentazione degli 7 Ambasciatori Vueling, scelti tra circa 100.000 candidati online.Andrea Carpinteri (Roma), Alessandro Marras ...
  • Hotel Casasur Recoleta – Buenos Aires (Argentina)
    Buenos Aires è una città grandissima e ci sono diversi quartieri veramente molto belli e vivi dove poter pernottare e iniziare il vostro tour in giro per la capitale dell...
  • Weekend o settimana a Lisbona-Lisboa-Lisbon (Portogallo) – Cosa fare e vedere, foto e video
    Cosa vedere a Lisbona? E' una domanda che ultimamente mi fate in tanti e per questo motivo vi mostrerò qualcosa della mia esperienza in Portogallo! Sicuramente non è una ...
  • Cosa vedere in Turchia: sicurezza, attrazioni, divertimenti e … hotel gratuito Turkish Airlines
    La Turchia è un paese dove si incontrano Europa ed Asia ed è da sempre una delle mete preferite dai turisti di tutto il mondo. Questo non è difficile da capire, dato che ...
  • Weekend a Firenze (Toscana): cosa vedere, dove mangiare e dormire
    Firenze è una città fantastica dalle mille risorse: c’è solo l’imbarazzo della scelta! E' un museo a cielo aperto che è quasi impossibile vedere in pochi giorni ma in un ...
  • Maxdevil sarà il nuovo partner d’abbigliamento – I viaggi di Speedy
    Adesso è ufficiale e sono anche onorato di avere come partner d'abbigliamento in tutti i miei viaggi Maxdevil. Una delle aziende italiane leader nel settore che già forni...
  • Commenti

    Commenti

    Translate »