Weekend a Chișinău (Moldavia-Moldova) – Cosa vedere, foto e video dello stato più povero d’Europa

Un salto al parco memoriale della seconda guerra mondiale. Chisinau (Moldavia)

Durante la seconda guerra mondiale, Chișinău o Кишинёв venne quasi interamente rasa al suolo dai bombardamenti e dai combattimenti. Nel dopoguerra la città venne ricostruita secondo il progetto dell’architetto Aleksej Viktorovič Ščusev e la popolazione crebbe in maniera rapida, tanto è vero che l’amministrazione sovietica iniziò ad edificare numerosi edifici in stile stalinista. Negli anni sessanta vennero costruiti numerosi blocchi di abitazioni popolari che ancora oggi, dominano le periferie di Chișinău.

Dal 1991 Chișinău è la capitale della Repubblica Moldava e vanta diversi punti di interesse turistici. Senza ombra di dubbio non ci sono tante cose da visitare e poiché non esistono mete  “imperdibili”, la capitale moldava rappresenta più che altro, una città da scoprire con delle lunghe passeggiate a piedi o in alternativa più comodamente con un tour in auto. Come molte capitali di piccole  nazioni, Chisinau può essere anche il trampolino di lancio per esplorare il resto del paese, visto che si trova nel cuore della Moldavia (la nazione più povera d’Europa).


COSA VEDERE A CHISINAU

A causa dei bombardamenti nelle svariate guerre, del suo antico centro storico rimane ben poco. La città offre al turista un ventaglio di possibilità tra le quali risaltano alcune chiese, edifici del periodo sovietico e incantevoli parchi.

ARCO DI TRIONFO

Il punto migliore per cominciare la visita è sicuramente  la Porta Sacra, risalente al 1841, nota anche come l’Arco di Trionfo di Chisinau.

IL PARCO DELLA CATTEDRALE

A circondare l’Arco di Trionfo, si trova il Parco della Cattedrale. fondato nel 1836 su una superficie di 9 ettari.

LA CATTEDRALE ORTODOSSA

All’interno del parco, svetta la principale cattedrale ortodossa (Catedrala Nasterea Domnului) della capitale del 1836.

L’INTERNO DELLA CATTEDRALE ORTODOSSA

Merita sicuramente una visita anche l’interno della Catedrala Nasterea Domnului con il suo stile neoclassico. Gli interni sono decorati con affreschi in stile ortodosso e vi consiglio vivamente di assistere (magari la domenica) alla una funzione religiosa molto bella e suggestiva.

PALAZZO DEL GOVERNO

Dalla parte opposta del parco, c’è il vecchio palazzo del governo che giganteggia nel ben centro della via principale della città. L’edificio è posto di fronte alla Porta Sacra è un con il suo stile sovietico è una delle attrazioni principali della città

STATUA STEFAN CEL MARE

Immancabile la foto con la statua dell’eroe nazionale moldavo. Situata nella strada principale della città, davanti al palazzo del governo e la cattedrale principale

PARLAMENTO MOLDAVO

Maestoso e imponente, questo edificio di nuovissima costruzione, merita una foto ricordo. Si affaccia sulla strada principale e ha un piccolo giardino con una scritta “MOLDOVA”

LA CHIESA DELLA TRASFIGURAZIONE

Situata nella via principale della città, a una decina di minuti a piedi dalla piazza principale. Molto frequentata dai moldavi ed è permesso fare fotografie

VALEA MORILOR

All’ingresso principale del parco Valea Morilor c’è una bellissima scalinata in marmo che accoglie turisti e locali che vogliono godersi il polmone verde della città. Fondato all’inizio degli anni ’50, al suo interno si può trovare un lago artificiale che occupa 36 dei 120 ettari del parco. C’è un percorso di 2,5 km che circonda il lago ed è consigliatissimo durante il periodo estivo/primaverile per una lunga passeggiata.

PARCO MEMORIALE

Una cosa da non perdere è sicuramente il parco memoriale delle seconda guerra mondiale (Complexul Memorial  “Eternitate”).
E’ il più grande monumento ai caduti nella capitale della Moldova ed è stato aperto il 9 maggio 1975. Il monumento centrale è composto da una fiamma eterna che brucia nel centro del monumento e cinque fucili stilizzati in rappresentanza di ogni anno tra il 1941 e il 1945 che formano una piramide di 25 metri di altezza

Lungo un lato del parco ci sono una serie di sculture in bassorilievo in pietra rossa che rappresenta l’andamento della guerra. Di fronte a queste ci sono una serie di lastre di marmo con i nomi dei soldati moldavi caduti in guerra (alcuni che sono stati insigniti del titolo di Eroe dell’Unione Sovietica). L’intera struttura ha subito importanti lavori di restauro nell’estate del 2006 ed è stato riaperto il 24 agosto in onore del  62° anniversario della liberazione della città nel 1944.

IL CONVENTO DI SAN TEODORO

Il convento ortodosso di San Teodoro

Un’altra attrazione importante è il monastero ortodosso, risalente al 1858 e dedicato a San Teodoro. Con la sua architettura russo-bizantina è sicuramente il più bello di Chisinau e al suo interno mostra ricche decorazioni in oro, marmo e legno intarsiato.L'interno del convento ortodosso di San Teodoro

BAZAR

Nella parte nord-orientale del parco è situato il grande Cinema Patria, costruito dai prigionieri di guerra tedeschi nel 1947 ed ancora in attività. Particolare e variopinto, il mercato centrale rappresenta una valida alternativa per trascorrere un pomeriggio diverso. Il vociare, le sfrenate contrattazioni, la quantità di gente che percorre la vasta area lungo Str Mitropolit Varlaam ricordano vagamente l’atmosfera del bazar di Istanbul.

PIAŢA CENTRALĂ

Cuore pulsante della città, dove tantissimi moldavi si recano a far shopping. Qui sono rimaste immutate le tradizioni e lo spirito del popolo moldavo e si può trovare di tutto: dai banchi alimentari, ai casalinghi, all’elettronica. Un grande mix di odori, sapori e tradizioni

I LOVE CHISINAU

Per gli amanti delle foto “instagrammabili”, vicino l’ingresso del Teatro Nazionale dell’Opera e del Balletto Maria Bieșu è presente la scritta Chisinau.

I MUSEI

Tra i musei principali ricordiamo: il Museo Nazionale di Storia, il capostipite di tutti i musei della città, dove sono conservati manufatti archeologici provenienti da Orheiul Vechi; il Muzeul de Arte Plastice, che ospita un’interessante collezione di arte europea contemporanea, arte popolare, icone e chincaglieria medievale; il Museo di Archeologia ed Etnografia, dove ammirare ricostruzioni di case tradizionali delle varie regioni della Moldavia ed una pittoresca esposizione di stuoie, tappeti e arazzi tradizionali tessuti a mano; il Museo di Storia di Chisinau, che ripercorre la storia della città dall’epoca della sua fondazione con reperti archeologici e fotografie; ed il Museo Puskin, situato all’interno di un cottage dove il poeta russo Alexander Puskin trascorse tre anni di esilio dal 1820 al 1823.


VITA NOTTURNA

Una caratteristica che spesso stupisce i turisti in visita a Chisinau è la movimentata vita notturna che anima le città fino all’alba. Anche nei semplici ristoranti e pizzerie la musica domina sovrana e in alcune discoteche/club, bisogna perfino passare attraverso i metal detector. Tra i locali più in auge c’è il Drive che si trova in Calea Orheiului e la discoteca Famous in Strada Bucuriei. Le notti spumeggianti di Chisinau sono diventate un mito fra gli occidentali che visitano la capitale moldava.


BOOK FOTOGRAFICO 2022


BOOK FOTOGRAFICO 2016


BOOK FOTOGRAFICO 2009

  • Visto per la Bielorussia: costo, documentazione e tempi dell’Ambasciata Bielorussa
    Per visitare la Repubblica di Bielorussia i cittadini italiani devono munirsi del visto d’ingresso all’Ambasciata della Repubblica di Belarus a Roma tranne se vi recate p...
  • Noleggio Ginevra:  noleggiare scooter e bici sull’Isola di Favignana (Egadi)
    Non appena arrivati a Favignana la prima cosa che noterete sarà la quasi totale assenza di automobili. Per muovervi sull’isola in autonomia avrete due possibilità: la bic...
  • Foto –  Salumeria Barocco a Ragusa Ibla (Ragusa)
    Dove mangiare a Ragusa e dintorni?La ricerca del “Made in Sicily” ormai è sinonimo di qualità e genuinità dei prodotti. Se cercate un posticino dove degustare del buon vi...
  • Foto – Restaurant Katajanokka – Helsinki (Finlandia – Finland)
    Il mio book fotografico del ristorante “Restaurant Katajanokka” di Helsinki (Finlandia) ,visitato durante il mio viaggio nel Baltico del maggio 2017....
  • bandiera_mappa_olanda
    Amsterdam (book fotografico) Amsterdam è la capitale e la maggiore città dei Paesi Bassi, nella provincia dell'Olanda Settentrionale. Il comune di Amsterdam ha 820 6...
  • Budapest (Ungheria-Hungary-Magyarország) – Cosa vedere, storia, foto e video
    Budapest (book fotografico e video)  https://www.youtube.com/watch?v=2fRu1TZBSAc L'Ungheria (Magyarország in ungherese) è uno Stato membro dell'Unione euro...
  • VIDEO – Skopje (FYROM – Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia) – ESTATE 2010
    https://www.youtube.com/watch?v=vhltSvl9ayITerza parte del viaggio estivo 2010, tra Istanbul (Turchia), Sofia (Bulgaria), Skopje (FYROM - Ex Repubblica Jugoslava di Maced...
  • Dormire a Pristina (Kosovo) – Hotel Galla accanto l’aeroporto Prishtina Adem Jashari
    l'Hotel Best Western Hotel Galla è stata una bellissima scoperta: approfittando del fatto che dovevo rimanere in Kosovo solo 24 ore per poi volare verso Istanbul dall'aer...
  • Hotel gratuito con Turkish Airlines se fai uno scalo lungo a Istanbul
    Non tutti sanno che Turkish Airlines ha avuto la buona idea di offrire il pernottamento gratuito ai passeggeri in transito all'aeroporto Atatürk di Istanbul nel caso il l...
  • Commenti

    Commenti

    Translate »