Visto gratuito per la Bielorussia dal 2018 se arrivate all’aeroporto di Minsk

Standard

Da sempre per l’ingresso in Bielorussia è stato obbligatorio il visto d’ingresso tra ambasciate, consolati e agenzie ma il Presidente della Repubblica Alexander Lukashenko il 24 luglio 2018 ha dato una svolta storica: entrare in Bielorussia per turismo sarà molto più facile e addirittura senza visto. In un periodo storico dove tantissime nazioni tendono a chiudere le proprie frontiere, la Bielorussia (nazione più chiusa d’Europa) apre timidamente le porte ed elimina il visto di ingresso per chi si reca a Minsk per turismo per massimo 30 giorni e arriva/riparte SOLTANTO dall’aeroporto di Minsk.
NON E’ POSSIBILE LASCIARE LA NAZIONE TRAMITE LE FRONTIERE TERRESTI CONFINANTI COME LITUANIA, POLONIA, UCRAINA, LETTONIA, RUSSIA.

I cittadini stranieri devono possedere il passaporto valido o il documento sostitutivo destinato per i viaggi all’estero, denaro per ogni giorno di permanenza in rubli bielorussi o equivalenti di circa 25€ per ogni giorno di permanenza oppure di circa  615€ per tutto il soggiorno in caso che il viaggio duri fino ad un massimo di 30 giorni e infine la polizza di assicurazione medica per un importo non inferiore a 10 mila euro che si può acquistare direttamente all’arrivo in aeroporto di Minsk per un costo di circa 0.50€ al giorno per ogni giorno di permanenza in territorio Bielorusso.
La norma senza visti non si applica neanche ai cittadini stranieri che entrano la Belarus per gli scopi di lavoro, affari o istruzione, in caso se la durata del soggiorno supera 30 giorni.

La durata del soggiorno senza visto si calcola in interi giorni di calendario. Il primo giorno corrisponde alla data d’arrivo, l’ultimo invece alla data di partenza (indipendentemente dalle ore di arrivo o di partenza). Il periodo del soggiorno senza visto come già detto non può essere esteso oltre i 30 giorni stabiliti.


LA MAPPA


I MIEI ARTICOLI SULLA BIELORUSSIA

Minsk capitale della Bielorussia: 14 cose da vedere tra monumenti e statue di Lenin
Quali sono le cose da vedere a Minsk? Cosa c’è da fare a Minsk? Merita una visita la capitale della
Leggi di più
Visto per la Bielorussia: costo, documentazione e tempi dell’Ambasciata Bielorussa
Per visitare la Repubblica di Bielorussia i cittadini italiani devono munirsi del visto d’ingresso all’Ambasciata della Repubblica di Belarus a
Leggi di più
Weekend in Bielorussia a Mahilëŭ: la città alle sponde del fiume Dnepr
Mahilëŭ (in bielorusso Магілёў, in russo: Могилёв, Mogilёv) è una città della Bielorussia orientale, capoluogo della voblasc’ omonima. Sorge sul
Leggi di più
Weekend a Gomel (Bielorussia) a 30 anni dal vicino disastro di Chernobyl
Homel’ (in bielorusso: Гомель?, traslitterato: Homel; in russo: Гомель, traslitterato: Gomel) è la seconda città più popolosa della Bielorussia con
Leggi di più
Weekend a Brest (Bielorussia) città eroina dell’Unione Sovietica con la sua fortezza
Se citiamo la città di Brest/Brěst (in bielorusso Брэст) non possiamo dimenticare la fortezza di Brěst: divenne il teatro della
Leggi di più
La frontiera di Terespol (Polonia): crocevia verso Brest (Bielorussia) e la Russia
Terespol è una cittadina di frontiera della Polonia che dista solo una decina di chilometri da Brest in Bielorussia. Sul
Leggi di più
La frontiera di Kuźnica Białystok (Polonia): terra del contrabbando dalla vicina Grodno/Hrodna (Bielorussia)
Białystok è una cittadina di frontiera della Polonia che dista solo una ottantina di chilometri da Grodno/Hrodna o Гро́дна che
Leggi di più
Weekend a Grodno/Hrodna: città sospesa tra Polonia e Bielorussia
Hrodna (in bielorusso: Гро́дна; in russo: Гро́дно, traslitterato: Grodno; in polacco: Grodno; in lituano: Gardinas) è una città della Bielorussia,
Leggi di più
Tutto quello che c’è da sapere sulle ferrovie dell’ex Unione Sovietica tra Russia, Ucraina e Bielorussia
Che abbia un debole per i paesi dell’ex Unione Sovietica non è stato mai un segreto ma durante i miei articoli
Leggi di più

Altri articoli interessanti

Commenti

Commenti