Nave da Palermo a Tunisi con GNV: 12 ore per iniziare una vacanza perfetta … in macchina

Standard

La Sicilia è vicinissima alla Tunisia e per tale motivo a fine maggio 2019 ho deciso di prendere la nave GNV dal porto di Palermo con destinazione Tunisi e farmi una vacanza ad Hammamet.
Nonostante sia siciliano doc fino ad ora non mi era mai passato di mente di fare un salto in Tunisia e a maggior ragione con la nave ma durante questa primavera e dopo varie ricerche ho deciso di fare questa esperienza in Africa e raccontarvi la mia opinione, elencandovi a mio parere tutte le cose positive e negative che comporta un viaggio in nave e nel mio caso specifico con la mia macchina al seguito con partenza da Palermo partenza sabato 18 maggio alle ore 11:00 e invece da Tunisi con partenza sabato 25 maggio alle ore 23:00.


Fare il pieno alla macchina: il diesel costa 0,45€/litro e la benzina a 0.60€ /litro

Fare il pieno alla propria macchina vi costerà circa il 70% – 65% in meno rispetto ai prezzi in Italia. Ho fatto il pieno alla mia punto diesel con meno di circa 18€ contro i 60€ circa in Italia. Un risparmio notevole che aumenta ancor di più se possedete delle autovetture con un serbatoio molto più capiente rispetto alla mia Fiat Punto di 40/45 litri.
Secondo me già facendo il pieno vi siete quasi ripagati il costo del biglietto della macchina.

Comprare souvenir senza aver problemi di spazio in valigia

Un’altra cosa che ho apprezzato dal mio viaggio è stata la possibilità di poter acquistare qualsiasi cosa, senza aver i soliti problemi di spazio o problemi di peso della valigia. Mi sono potuto sbizzarrire comprando le ceramiche, souvenir, prodotti locali e addirittura anche un peluche gigante a forma di cammello per mia nipote senza alcun problema.

Muoversi liberamente in macchina senza problemi

Portarsi la macchina al seguito significa anche avere la libertà assoluta di muoversi senza alcun problema. Da Tunisi a Cartagine, da Hammamet a Sousse, la situazione che ho visto personalmente in Tunisia è di estrema sicurezza: ho girovagato di notte e di giorno senza alcun problema e il fatto di avere tanti posti di blocco da parte della polizia mi rendeva ancor di più tranquillo e non ho mai avuto nessun timore.

La nave per Tunisi è pulita e si mangia bene

Sia all’andata che al ritorno ho avuto la GNV Majestic e devo dire che in ambedue le rotte ho trovato la nave pulita. Durante il mio pranzo al ristorante “à la carte” che al “self-service” per la cena mi sono trovato molto bene e tutto mi è sembrano di buona qualità. Inoltre c’è anche uno shopping center, una piscina stagionale che a fine maggio era ancora chiusa, una sala bambini, il wi-fi e tanto altro ancora.

Le cabine sono climatizzate, pulite e con tutti i prodotti d’igiene personale nel bagno

Sinceramente sono partito un pò prevenuto visto che avevo sentito dire in giro (non specificando quale compagnia di navigazione) che le cabine per la Tunisia erano sporche, calde e prive prodotti d’igiene ma una volta entrato all’interno della cabina sia all’andata che al ritorno devo ammettere che mi sono dovuto ricredere: stanza climatizzata, pavimento pulito, letti perfettamente rifatti e profumati, bagno disinfettato e con tovaglie, sapone, shampoo e carta igienica. Tutto perfetto!

Biglietto economico nonostante la macchina al seguito

Facendo diverse simulazioni, ho notato che è possibile viaggiare durante il periodo estivo anche con 160/180€ andata/ritorno in poltrona e macchina al seguito. Di conseguenza il prezzo scende notevolmente se vi organizzate in gruppo in modo da ammortizzare le spese della macchina o ancora  meglio magari prendendovi una cabina privata da massimo 4 posti molto più rilassante.
Se decidete invece di viaggiare senza auto e da soli, il prezzo si aggira intorno ai 90€/100€.

Rilassatevi nei tantissimi resort di Hammamet tra sole, mare e divertimenti vari.

Uscendo dal porto di Tunisi, in 10 minuti sarete già dentro l’autostrada A1 che attraversa la Tunisia da nord a sud e dopo una cinquantina di chilometri imboccando l’uscita per Hammemet vi ritroverete catapultati in una cittadina molto economica, con delle spiagge e mare da favola, una medina da visitare e tantissimi hotel/resort dove trascorrere le vostre vacanze.
Io sono stato per 3 giorni presso il  stelle “The Orangers Beach Resort & Bungalows” e per 4 giorni  nel 5 stelle “lti Les Orangers Garden Villas & Bungalows

  • Alla scoperta della Liguria: tra montagne e il mare
    Una sottile striscia di terra che confina con la Francia, nasconde bellezze senza tempo tra mare e montagne, borghi e città costiere. Liguria significa Genova con il suo ...
  • Weekend a Fuerteventura (Spagna): 10 cose d fare e non fare sull’isola selvaggia delle Isole Canarie
    Fuerteventura è una delle 7 isole che fanno parte dell’arcipelago delle Canarie, situato nell’Oceano Atlantico, al largo della costa Africana (a 97 Km). Geologicamente pa...
  • Visto per la Bielorussia: costo, documentazione e tempi dell’Ambasciata Bielorussa
    Per visitare la Repubblica di Bielorussia i cittadini italiani devono munirsi del visto d’ingresso all’Ambasciata della Repubblica di Belarus a Roma tranne se vi recate p...
  • Materasso EveSleep: dormi sogni tranquilli con consegna, reso e ritiro gratuiti
    Ciao amici, chi mi conosce tramite i social, il mio blog “I Viaggi di Speedy” o meglio ancora nella vita reale quasi sempre mi definisce uno “zingaro senza letto”.La mia ...
  • Foto – The James Hotel – Rotterdam (Olanda)
    Il book fotografico dell'hotel The James di Rotterdam (Olanda) realizzato durante il mio viaggio nel maggio 2019 in collaborazione con l'Ente del Turismo Olanda (Visit Ho...
  • Thailandia: Bangkok, Phrae, Nan e il festival delle lanterne di Chiang Mai
    La Thailandia è un Paese davvero incredibile, vasto e ricco di destinazioni interessanti: palazzi reali, spiagge da sogno, parchi nazionali e templi dorati permetteranno ...
  • Weekend a Brest (Bielorussia) città eroina dell’Unione Sovietica con la sua fortezza
    Se citiamo la città di Brest/Brěst (in bielorusso Брэст) non possiamo dimenticare la fortezza di Brěst: divenne il teatro della prima grande battaglia tra soldati sovieti...
  • Weekend o settimana a Venezia – Cosa vedere e cosa fare, foto e video
    Venezia è una città bellissima e sicuramente unica al mondo: una meraviglia sull’acqua, un museo all’aria aperta tra canali e gondole da scoprire per una settimana o anch...
  • Alla scoperta del Veneto dalle splendide Dolomiti alla magica Venezia
    Il Veneto è una delle regioni più complete: Veneto vuol dire Dolomiti per chi ama la montagna, Veneto vuol dire la magia e unica Venezia, Veneto vuol dire Verona e la sua...