Il campo di concentramento di Birkenau (Polonia) – La fabbrica della morte

Costruito dopo l’invasione tedesca della Polonia, il campo di concentramento di Birkenau fu uno dei più grandi centri di reclusione e di sterminio del regime nazista e fu uno dei tre campi principali che formavano il complesso insieme al campo di sterminio di Auschwitz e il campo di lavoro di Monowitz.

La fabbrica della morte, così venne descritta quando nella primavera del ’44 dopo una conferenza a Vienna, Adolf Eichmann pianifico una maggiore deportazione di massa al fine di portare all’apice il massacro nazista. Quattro treni al giorno con a bordo 3000 ebrei, un prolungamento dei binari, la creazione di un’altra camera a gas, nuovi forni inceneritori e lo scavo di altre grandi trincee per bruciare i corpi in eccesso.Da quattro si passò in breve tempo a sei, otto e anche dieci treni al giorno, carichi di persone destinate ad una sola fine. Non si prestava più molta attenzione alla “selezione” iniziale. Mengele, il famoso Angelo della Morte che si occupava di scegliere chi era destinato al lavoro, agli esperimenti e alle camere a gas, non faceva quasi più distinzione; quasi tutti erano destinati alla fila di sinistra, quella che portava alla morte.

 


ORARI DI APERTURA

dicembre, gennaio, febbraio: ore 8-15
marzo, novembre: ore 8-16
aprile, ottobre: ore 8-17
maggio, settembre: ore 8-18
giugno, luglio, agosto: ore 8-19


COME ARRIVARE A BIRKENAU

Personalmente sono stato al campo di concentramento con la via più economica, ovvero in autobus. Per arrivare a Birkenau dovete arrivare al campo di concentramento di Auschwitz e poi prendere il bus interno e gratuito che collega in qualche minuto al campo di Birkenau.

I bus che portano ad Auschwitz partono da Cracovia dalla Dworzec MDA (ex Stazione Regionale degli Autobus RDA), situata in Ulica. Bosacka 18. Si raggiunge dalla Galeria Krakowska, il centro commerciale situato in pieno centro, di fianco alla Stazione Centrale. Si può passare per la stazione, seguendo la banchina dei binari, si scende nel sottopasso dove sono presenti le biglietterie dei treni. Si segue verso destra, in direzione opposta all’entrata sotterranea del centro commerciale fino a tornare al piano stradale, subito sulla destra c’è la stazione dei pullman. Entrate e cercate la biglietteria, chiedete un biglietto per Oświęcim (Il costo del biglietto di andata e ritorno è di 28 zł (circa 7 €).
Altrimenti si può andare anche in treno fino alla vicina stazione di Oświęcim che si trova a soli 2 km dal campo e il viaggio dura circa un’ora e mezza per un prezzo è di circa 20 PLN (5€ circa). Dalla stazione si possono prendere gli autobus che portano direttamente i visitatori ai campi di concentramento o si può prendere anche un taxi.
Infine se non volete sbattimenti e volete tutto bello e organizzato potete prenota un tour organizzato direttamente nel vostro hotel o andando in giro tra la città di Cracovia con una cinquantina di euro circa.

VI RICORDO CHE IL BIGLIETTO DI INGRESSO PER IL CAMPO DI CONCENTRAMENTO E’ SEMPRE GRATUITO!



IL MIO BOOK FOTOGRAFICO DEL CAMPO DI CONCENTRAMENTO DI BIRKENAU

  • Foto – Atene (Grecia)
    Atene è città da visitare almeno una volta nella vita e per certe cose molto simile a noi italiani e soprattutto alla Sicilia: l'acropoli e il partenone, piazza Syntagma,...
  • Alla scoperta della Liguria: tra montagne e il mare
    Una sottile striscia di terra che confina con la Francia, nasconde bellezze senza tempo tra mare e montagne, borghi e città costiere. Liguria significa Genova con il suo ...
  • Riad Karmela: dove dormire e dove mangiare a Marrakech (Marocco)
    Marrakech o Marrakesh che dir si voglia, se visitate la splendida città marocchina vi consiglio di pernottare al Riad Karmela. Le case tipiche marocchine si chiamano prop...
  • Weekend a Trapani (Sicilia): cosa fare e vedere, foto e video
    Cose da vedere in Sicilia ce ne sono tante e un posto da visitare sicuramente è Trapani: sole, mare ed un ottimo cibo basteranno per  convincervi a trascorrere le vostre ...
  • Dormire a Pristina (Kosovo) – Hotel Galla accanto l’aeroporto Prishtina Adem Jashari
    l'Hotel Best Western Hotel Galla è stata una bellissima scoperta: approfittando del fatto che dovevo rimanere in Kosovo solo 24 ore per poi volare verso Istanbul dall'aer...
  • Ristoranti del mondo: tutti gli articoli, recensioni, foto e video dei migliori locali dove mangiare fuori dall’Italia
    Durante gli ultimi anni ho visitato più di cinquanta nazioni diverse e ho avuto la fortuna di poter mangiare nei ristoranti più rinomati del mondo ma anche in ristoranti ...
  • Foto – Ristorante Artigiano Vila – Tirana (Albania)
    In Albania ci sono tanti ristoranti per tutte le tasche: mangiare al Ristorante Artigiano Vila a Tirana è stata una bella esperienza per una cena raffinata nella zona dov...
  • Alla scoperta del Trentino Alto Adige tra le provincie di Bolzano e Trento
    Il Trentino Alto Adige è una delle regioni più vivibili d'Italia: al confine con l'Austria e la Svizzera. Rinomata per la bellezza delle sue montagne (Dolomiti), ma non s...
  • Un articolo sugli Ambasciatori Vueling! 5 foto su 6 sono scattate da me!
    Vueling non smette mai di stupirci!Dal 1 agosto al 31 agosto 2014, tutti i passeggeri Vueling potranno visionare sulla rivista di bordo “Ling” disponibile gratuitamente s...
  • Commenti

    Commenti

    Translate »