Il Lago Resia / Reschensee e il suo campanile di Curon (Graun) che emerge dalle acque

Standard

In Alto Adige ci sono tantissimi laghi e laghetti ma il più grande in assoluto è proprio il Lago di Resia, o Reschensee  in tedesco, situato a 1.498 metri s.l.m.
Volevo andare da tantissimi anni in questo posto fantastico per ammirare da vicino il famoso campanile della vecchia Curon ma devo dire che il posto non è proprio così facile da raggiungere visto che si trova ad una quota molto alta e a pochi km dal confine italo-austriaco sul Passo Resia, lontano da grandi città e lontano dagli aeroporti.
Personalmente ho approfittando di un viaggio in auto in direzione Liechtenstein e Svizzera per visitare questo lago artificiale in Val Venosta, situato poco più a nord del lago di San Valentino alla Muta, nonchè lungo la Strada Statale 40 che come già detto prima porta in Austria.
L’origine del lago di Resia si ebbe nel 1950, quando la costruzione di una diga unì due laghi naturali sommergendo l’intero paese di Curon Venosta, ricostruito poco più a monte. Vennero sommerse ben 163 case, oltre ad un esteso terreno coltivato e così si ricavò lo spazio per l’invaso, lungo 6 chilometri e largo uno. Si parlava già della costruzione di un lago per ricavare energia idroelettrica negli anni Venti del secolo scorso, i lavori iniziarono poi nel 1939 ma vennero sospesi per la guerra. Al termine del conflitto ricominciarono, grazie anche ad investimenti svizzeri e alla manodopera di ben 7000 operai.

Panorama unico al mondo, dal lago di Resia spunta tuttora la cima del campanile di Curon Venosta, datato 1357. D’inverno è possibile raggiungere il campanile a piedi, e una leggenda narra che il suono delle campane ancora riecheggi per la vallata. Il campanile è stato sottoposto a ristrutturazione nel luglio 2009, e per i lavori il livello del lago fu abbassato.

Dal punto di vista turistico il lago di Resia è una destinazione della Val Venosta molto frequentata. Gli appassionati della pesca saranno felici di sapere che ai loro ami potranno abboccare persici, lucci, salmerini e coregoni, mentre gli amanti dello sport potranno godere di belle passeggiate di nordic walking. Il lago è il punto di partenza di molte escursioni di alta montagna, ed è altresì possibile praticare il kite grazie ai venti che spirano costanti.
Esiste un sentiero che lo percorre lungo tutto il perimetro, inoltre per gli escursionisti più intrepidi il lago di Resia si puo’ ammirare anche dall’alto percorrendo l’Alta Via che attraverso il sentieri in quota offre un panorama stupendo sulla magnifica vallata.

Visualizza il book fotografico completo del Lago di Resia

Visualizza il book fotografico completo del Lago di Resia

Travel blogger, fotografo ed influencer per diversi siti web ma soprattutto per il mio blog “I VIAGGI DI SPEEDY”. Ho visitato 49 nazioni diverse e uno stato “de facto” come la Transnistria. Ho messo piede in tutti gli stati dell’Europa ad eccezione dell’Albania. Brand Ambassador per diverse aziende italiane e internazionali. Fondatore del fanclub unofficial su Luciano Ligabue più famoso del web lucianoligabuefanclub.com