Parigi/Paris (Francia) – Cosa vedere, storia e foto

Standard

 Parigi (book fotografico)

bandiera_mappa_francia

 

 

CLICCA QUI PER QUARDARE IL Book fotografico di Parigi (Francia)

Book fotografico Parigi (Francia)

Parigi è la capitale e la città più popolosa della Francia, capoluogo della regione dell’Isola di Francia e l’unico comune ad essere nello stesso tempo dipartimento, secondo la riforma del 1977 e i dettami della legge PML, che espansero i vecchi confini comunali. È inoltre dopo Londra, Berlino, Madrid e Roma il quinto comune più popoloso dell’Unione europea ed è la seconda area metropolitana più grande dell’Unione europea infatti l’area metropolitana, detta anche “Grande Parigi” (in francese Grand Paris), conta una popolazione di circa 12 milioni di persone.

Con oltre 28 milioni di turisti l’anno, Parigi è la città più visitata al mondo e secondo la rivista The Economist (2010) anche la più cara. Parigi ha una popolazione di 2.274.880 abitanti e in considerazione della superficie comunale, una delle più alte densità abitative del mondo. Tuttavia, l’estensione urbana della capitale francese è ben più ampia del suo territorio comunale.

Lo stemma della città, nella sua forma attuale, risale al 1358, anno in cui il re Carlo V concede il “capo araldico” seminato di gigli di Francia. Esso presenta i gigli di Francia sopra Scilicet (la nave che simboleggiava l’ordine dei mercanti che commerciavano sulla Senna). Il motto è Fluctuat nec mergitur.

Aeroporti

Gli aeroporti di Parigi sono contraddistinti dal codice aeroportuale IATA PAR.

Parigi è servita da due aeroporti principali: l’Aeroporto Charles De Gaulle, nella vicina Roissy-en-France (dipartimento 95) a nord-est della città (a 30 km dal “punto zero”, circa 30 minuti in auto) e l’aeroporto di Orly (dipartimento 94), che si trova a sud della città (a 20 km dal “punto zero”, circa 20 minuti in auto).

Un terzo aeroporto, più piccolo, è l’aeroporto di Beauvais-Tillé (dipartimento 60), a nord di Parigi, a 90 km dal “punto zero”, circa 1 ora e 20 minuti in auto, e viene utilizzato per i voli charter e dalle compagnie low-cost.

Un quarto aeroporto, principalmente cargo, è l’aeroporto di Vatry (dipartimento 51), ad est di Parigi, a 210 km dal “punto zero”, circa 2 ore e 25 minuti in auto.

L’aeroporto di Le Bourget (dipartimento 93) attualmente ospita solo jet privati, il Salone internazionale dell’aeronautica e dello spazio di Parigi-Le Bourget e il Musée de l’air et de l’espace; esso si trova a nord di Parigi, a 20 km dal “punto zero”, circa 20 minuti in auto.

 

Turismo

A partire dal 1848, Parigi ha iniziato ad essere una destinazione molto popolare della rete ferroviaria, essendone al centro. Le principali attrazioni cittadine dell’epoca erano le Esposizioni Universali che sono state l’origine di molti monumenti parigini come la Torre Eiffel. Ciò, oltre agli abbellimenti compiuti durante il Secondo Impero Francese hanno contribuito molto a rendere la città una meta molto attraente.

Parigi riceve la visita di circa 28 milioni di turisti all’anno[28][29] di cui 17 milioni sono i visitatori stranieri.[30] I suoi musei e monumenti sono tra le attrazioni più stimate. Il turismo ha motivato i governi a favorire l’attività museale. Il museo più famoso della città, il Louvre, accoglie più di 8 milioni di visitatori all’anno ed è di gran lunga il museo d’arte più visitato al mondo. Le cattedrali della città sono un’altra attrazione molto famosa: Notre Dame de Paris e la Basilica del Sacro Cuore ricevono dodici e otto milioni di visitatori, rispettivamente. La Torre Eiffel, il monumento più rappresentativo di Parigi, vede in media più di sei milioni di visitatori all’anno e più di 200 milioni fin dalla sua costruzione. Disneyland Paris è una grande attrazione turistica, non solo per i francesi, ma anche gli altri europei, con 14,5 milioni di visitatori registrati nel 2007.

Il Louvre è uno dei musei più grandi e famosi del mondo, che ospita numerose opere d’arte, tra cui la Gioconda e la Venere di Milo. Opere di Pablo Picasso e Auguste Rodin si trovano nel Museo Picasso e nel Musée Rodin, rispettivamente, mentre la comunità artistica di Montparnasse espone al Musée du Montparnasse. Il Centre Georges Pompidou ospita il Musée National d’Art Moderne.

Arte e manufatti dal Medioevo sono esposti al Musée de Cluny, mentre il Musée d’Orsay è famoso per l’importante collezione di quadri impressionisti qui contenuta.

Molti locali pubblici della città, sono mutati nel corso degli anni per venire incontro principalmente alle aspettative dei turisti, piuttosto che degli abitanti. Le Lido e il Moulin Rouge, per esempio, mettono in scena spettacoli teatrali e di cabaret. Gran parte degli hotel parigini, dei locali notturni e dei ristoranti sono diventati fortemente dipendenti dal turismo.

 

Vita notturna

Le Lido – cabaret sugli Champs-Élysées noto per i suoi spettacoli esotici (fra cui quello delle Bluebell Girls) fu frequentato da Elvis Presley.
Moulin Rouge, Le Crazy Horse, Paris Olympia, Folies Bergère, Bobino – famosi nightclub.
Le Buddha Bar, Barfly, El Barrio Latino, Hotel Costes, Georges – ristoranti e bar alla moda.

Nell’11º arrondissement, in prossimità di place de la Bastille, vi è uno dei centri della vita notturna di Parigi: rue de Lappe, una via stretta a traffico limitato in cui si trovano molti locali di ogni genere, ognuno con caratteristiche e peculiarità differenti e molto frequentati da giovani studenti. Anche nella stessa rue Oberkampf si trova una moltitudine di piccoli locali, alcuni aperti anche sino all’alba.

Travel blogger, fotografo ed influencer per diversi siti web ma soprattutto per il mio blog "I VIAGGI DI SPEEDY". Ho visitato 43 nazioni diverse e uno stato "de facto” come la Transnistria. Brand Ambassador per diverse aziende italiane e internazionali. Fondatore del fanclub unofficial su Luciano Ligabue più famoso del web lucianoligabuefanclub.com

Altri articoli interessanti