Cosa vedere in Sicilia: la mappa dei monumenti e dei luoghi da visitare

Standard

La Sicilia è un’isola fantastica tutta da visitare e lo dimostrano i 111 siti della regione che rappresentano il 26,4% di quelli presenti in tutta l’Italia! Un dato veramente incredible che dimostra il valore e la bellezza di un’isola che da sempre accoglie milioni di turisti ogni anno e la collocano come ambita meta sia per le vacanze balneari durante l’estive ma anche al top come viaggi culturali 365 giorni all’anno per l’altissimo numero di monumenti, chiese e tanto altro di influenza araba, normanna, bizantina, barocca e tanto altro.
E’ la più grande isola in Italia e nel Mediterraneo e comprende nel suo territorio gli arcipelaghi delle Eolie, delle Egadi, delle Pelagie e le isole di Ustica e Pantelleria. ll paesaggio vario e multicolore della Sicilia è semplicemente stupefacente! Un equilibrio perfetto tra mare, vulcani, siti di enorme interesse storico e artistico, in  uno scenario ideale per qualsiasi tipo di attività all’aria aperta come: mare e sport acquatici, montagna, trekking, escursioni di vario tipo, visite di siti archeologici patrimonio mondiale Unesco, tour enogastronomici e tanto altro.

Non credete a tutto quello che ho appena scritto? Esiste veramente un paradiso così a pochi chilometri da casa nostra? Se volete vedere con i vostri occhi potete fare un salto qui in Sicilia per un weekend, una settimana, un mese o ancora meglio per tutta la vita 😉 oppure visionate tutti gli articoli e i book fotografici che si apriranno cliccando sulla mappa interattiva sottostante, alla scoperta dei posti più belli della Sicilia che ho visitato personalmente durante questi anni.

 

Il clima dell’isola è tipicamente mediterraneo, caratterizzato da temperature medie tutto l’anno: inverni umidi ed estati secche. La temperatura in Sicilia viene influenzata dal caldo mar mediterraneo e dalla sua posizione in prossimità dell’Equatore. Le temperature dell’acqua vanno da un minimo di 15° in inverno a un massimo indicativo di 26 in estate. Le aree costiere della Sicilia hanno temperature diurne piacevoli in primavera, dai 15 gradi in media di marzo ai 27 di metà maggio. Quando arriva l’estate, le temperature diurne, nelle zone costiere, arrivano a 35 gradi e l’estate dura fino a ottobre inoltrato, con temperature che vanno via via diminuendo in autunno. In Sicilia si può organizzare una vacanza al mare da aprile ad ottobre. Non gela quasi mai sulle coste, con temperature che non scendono mai sotto i 10 gradi a gennaio, il mese più freddo per questa regione. Le zone montane dell’entroterra, invece, hanno temperature di quasi 10 gradi in meno della costa durante tutto l’anno. In dicembre e gennaio, sul Monte Etna compare spesso la neve, e si può praticare lo sci oppure semplicemente divertirsi con slittini e ciaspole.

«L’Italia senza la Sicilia, non lascia nello spirito immagine alcuna. È in Sicilia che si trova la chiave di tutto» […] «La purezza dei contorni, la morbidezza di ogni cosa, la cedevole scambievolezza delle tinte, l’unità armonica del cielo col mare e del mare con la terra…chi li ha visti una sola volta, li possederà per tutta la vita».
(J.W.Goethe, “Viaggio in Italia”, 1817)

Travel blogger, fotografo ed influencer per diversi siti web ma soprattutto per il mio blog “I VIAGGI DI SPEEDY”. Ho visitato 43 nazioni diverse e uno stato “de facto” come la Transnistria. Brand Ambassador per diverse aziende italiane e internazionali. Fondatore del fanclub unofficial su Luciano Ligabue più famoso del web lucianoligabuefanclub.com

My Cicero APP – Paga la tua sosta, bus, treno o metro con un click

Standard

Buzzoole

Ciao amici,
una delle cose più stressanti e noiose dei miei viaggi è sempre il problema di pagare posteggi, bus, treni, metro e tutto quello che concerne gli spostamenti in generale.
Proprio la scorsa settimana sono stato un weekend a Roma e ho avuto modo di testare in prima persona questa applicazione myCicero® di cui avevo tanto sentito parlare
Si tratta di
un app evoluta, innovativa e integrata che offre la possibilità di accedere con estrema comodità ai servizi offerti dalla piattaforma myCicero attraverso sistemi operativi iOs, Android e Windows Phone 8 che ti permette di pagare in pochi semplici gesti ogni mezzo, parcheggio, bus, treno e metro in un pochi semplici click in tantissime città italiane in sicurezza con un pagamento sicuro al 100%.

Visiona tutte le info in questo articolo


I servizi possono essere pagati tramite carta di credito, conto corrente bancario o in contati presso le ricevitorie SisalPay, ricaricando un borsellino utilizzabile in tutte le città aderenti al circuito. Personalmente ho testato tutto a Roma e devo dire che è andato tutto veramente alla grande: ironia della sorte, mentre un gruppo di ragazzi si lamentava perchè la biglietteria automatica della metro non accettava le banconote da 20 euro, io sfrecciavo con la mia app My Cicero dritto all’interno della metro A con il mio bel ticket online.

Cosa aspettate? Viaggia senza pensieri con un download oggi che vi risparmierà tante file domani.

Codice Promo € 2,00­

Scarica l’app gratuit­amente e utilizza il ­seguente codice promo­zionale: MYC45879
Potrai utilizzarlo pe­r ricaricare il credi­to myCicero seguendo ­questi passaggi: dall­’app accedi
alla sezione ‘Ricaric­a Credito’ –> ‘Hai un­ coupon?’ e inserisci­ il codice.
In questo modo avrai ­diritto a 2€ di ricar­ica omaggio, valido s­olo per i nuovi iscri­tti!

Travel blogger, fotografo ed influencer per diversi siti web ma soprattutto per il mio blog “I VIAGGI DI SPEEDY”. Ho visitato 43 nazioni diverse e uno stato “de facto” come la Transnistria. Brand Ambassador per diverse aziende italiane e internazionali. Fondatore del fanclub unofficial su Luciano Ligabue più famoso del web lucianoligabuefanclub.com

Uffizi di Firenze: tutte le opere da non perdere nella Galleria

Standard

Se passate da Firenze non potete perdere la Galleria degli Uffizi. Pochi sanno che il monumentale complesso degli Uffizi non fu creato per essere un museo ma ordinato nel 1560 da Cosimo I de’ Medici era destinata ad accogliere gli “uffizi”, cioè gli uffici amministrativi e giudiziari di Firenze.

Gli Uffizi di Firenze sono un’immensa raccolta di capolavori e per dedicare a tutti la giusta attenzione ci vorrebbero diversi giorni. Se come nel mio caso avete a disposizione solo mezza giornata, vi propongo una selezione di capolavori imperdibili. Ovviamente è una selezione arbitraria: per quanto possano essere famose, importanti e belle le opere proposte non sono che una piccola parte della ricchezza che questo museo famoso in tutto il mondo ha accumulato nei secoli.


Orari e biglietti
Da martedì a domenica 8.15-18.50
Chiusura tutti i lunedì, 1° Gennaio, 1° maggio, 25 dicembre

Call center di Firenze Musei al numero 055294883 attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 18.30 e il sabato dalle 8.30 alle 12.30.

E’ consigliato prenotare in anticipo i biglietti riducendo al minimo i tempi di attesa all’ingresso del museo degli Uffizi, evitando così le code che spesso caratterizzano i più importanti centri culturali cittadini e per questo motivo vi consiglio di acquistare i biglietti direttamente on-line attraverso il sito ufficiale degli Uffizi.


ALCUNE OPERE IMPORTANTI DEGLI UFFIZI

Botticelli, Adorazione dei MagiBellini, Allegoria SacraMaria Crespi, Amore e PsicheLeonardo Da Vinci, AnnunciazioneLeonardo Da Vinci, AnnunciazioneCaravaggio, BaccoPaolo Uccello, Battaglia di San RomanoPiero della Francesca, I Duchi di Urbino.Raffaello, Madonna del CardellinoMadonna col Collo Lungo, ParmigianinoRaffaello, Madonna del CardellinoCaravaggio, MedusaVenere di BotticelliPala delloSpedalingo di Rosso FiorentinoBronzino, Eleonora di ToledoPiero del Pollaiolo,  Ritratto femminilePerugino, Ritratto delle OpereRaffaello, Ritratto di Leone Masolino da Panicale, Madonna col Bambino e sant'AnnaMichelangelo, Tondo DoniTiziano, Venere da Urbino

Travel blogger, fotografo ed influencer per diversi siti web ma soprattutto per il mio blog “I VIAGGI DI SPEEDY”. Ho visitato 43 nazioni diverse e uno stato “de facto” come la Transnistria. Brand Ambassador per diverse aziende italiane e internazionali. Fondatore del fanclub unofficial su Luciano Ligabue più famoso del web lucianoligabuefanclub.com

Foto Firenze (Toscana): cosa vedere nel capoluogo toscano

Standard

Firenze (Toscana) è una città fantastica dalle mille risorse: c’è solo l’imbarazzo della scelta! E’ un museo a cielo aperto che è quasi impossibile vedere in pochi giorni.

Un salto al Ponte Vecchio di Firenze (Italia)Un salto al Ponte Vecchio di Firenze (Italia)

Travel blogger, fotografo ed influencer per diversi siti web ma soprattutto per il mio blog “I VIAGGI DI SPEEDY”. Ho visitato 43 nazioni diverse e uno stato “de facto” come la Transnistria. Brand Ambassador per diverse aziende italiane e internazionali. Fondatore del fanclub unofficial su Luciano Ligabue più famoso del web lucianoligabuefanclub.com

Weekend a Firenze (Toscana): cosa vedere, dove mangiare e dormire

Standard

Firenze è una città fantastica dalle mille risorse: c’è solo l’imbarazzo della scelta! E’ un museo a cielo aperto che è quasi impossibile vedere in pochi giorni ma in un weekend è possibile visitare anche gli Uffizi (ma ne parleremo dopo).

In questo articolo vi consiglio cosa fare a Firenze, partendo magari dai dintorni della Basilica di Santa Maria del Fiore che è una delle zone più belle e caratteristiche di tutta la città e da qui iniziare un tour dove potrete ammirare dipinti ed opere dei più famosi artisti come Michelangelo, Brunelleschi, Leonardo da Vinci rischiando una vera e propria “overdose” di arte non dimenticate poi che la moda italiana è nata a Firenze e qui abbiamo la sorella gemella della Fifth Avenue Newyorkese: in via Tornabuoni dve ci sono le più prestigiose firme come Gucci, Ferragamo, Armani, Pucci, ecc…


Cosa vedere a Firenze

Visiona il book fotografico completo di Firenze

Visiona il book fotografico completo di Firenze

 

Basilica di Santa Maria del Fiore, il Campanile di Giotto e il Battistero

La Basilica di Santa Maria del Fiore, il Campanile di Giotto e il Battistero sono il cuore di Firenze, visitati ogni giorno da miglia e migliaia di turisti, dovrete veramente portare una pazienza infinita perché per entrare in ciascuno di questi tre luoghi simbolo dovrete fare la fila e non c’è modo di evitarla … ma …vi assicuro che vale veramente la pena.
La vista dal Campanile sulla città di Firenze è unica e gli interni della Basilica (una delle chiese più grandi al mondo) con le decorazioni del Battistero vi lasceranno senza parole visto che si tratta di uno dei capolavori realizzati dai più importanti artisti del Rinascimento.

L’ingresso alla Basilica è gratuito, mentre l’accesso al Campanile di Giotto, alla Cupola del Brunelleschi e al Battistero dovete pagare un biglietto di 15 € che però vi permette di accedere anche alla Basilica di Santa Reparata, l’antica basilica paleocristiana fiorentina e al Museo dell’Opera del Duomo che si trova proprio dietro la Basilica.

Museo dell’Opera del Duomo

Inaugurato nel 1891, conserva sculture, disegni e oggetti che sono appartenuti alla Basilica, Al Campanile e al Battistero di Firenze.
Qui si trovano le Porte originali del Battistero di Firenze, l’ultima Pietà di Michelangelo, che l’artista desiderava collocare nella sua cappella funeraria a Roma e molti altri capolavori che qui sono protetti e custoditi.

Chiesa di Orsanmichele

Non lontano dalla Basilica e sulla via che porta verso Palazzo Vecchio si trova la Chiesa di Orsanmichele, che conserva le statue le e decorazioni commissionate ai più importanti artisti che dal ‘400 al ‘600 si trovavano a Firenze.
L’ingresso alla Chiesa è gratuito

Piazza della Signoria, Palazzo Vecchio

Il centro politico di Firenze è Piazza della Signoria, dove si possono ammirare le sculture di Donatello e Michelangelo, di Giambologna e di Cellini (alcune sono copie e gli originali sono conservati nei musei di Firenze, mentre altri sono ancora lì dove furono collocati originariamente).

La Galleria degli Uffizi: tutte le opere da non perdere

Se passate da Firenze non potete perdere la Galleria degli Uffizi che si trova accanto a Palazzo Vecchio. Pochi sanno che il monumentale complesso degli Uffizi non fu creato per essere un museo ma ordinato nel 1560 da Cosimo I de’ Medici era destinata ad accogliere gli “uffizi”, cioè gli uffici amministrativi e giudiziari di Firenze.

Gli Uffizi di Firenze sono un’immensa raccolta di capolavori e per dedicare a tutti la giusta attenzione ci vorrebbero diversi giorni. Se come nel mio caso avete a disposizione solo mezza giornata, vi propongo una selezione di capolavori imperdibili. Ovviamente è una selezione arbitraria: per quanto possano essere famose, importanti e belle le opere proposte non sono che una piccola parte della ricchezza che questo museo famoso in tutto il mondo ha accumulato nei secoli.

Orari e biglietti
Da martedì a domenica 8.15-18.50
Chiusura tutti i lunedì, 1° Gennaio, 1° maggio, 25 dicembre

E’ consigliato prenotare in anticipo i biglietti riducendo al minimo i tempi di attesa all’ingresso del museo degli Uffizi, evitando così le code che spesso caratterizzano i più importanti centri culturali cittadini e per questo motivo vi consiglio di acquistare i biglietti direttamente on-line attraverso il sito ufficiale degli Uffizi.


Visiona il book fotografico con alcune delle più importanti opere della Galleria degli Uffizi

Visiona il book fotografico con alcune delle più importanti opere della Galleria degli Uffizi

 

Ponte Vecchio

Il Ponte Vecchio è il più celebre ponte fiorentino ed uno dei più noti in tutto il mondo. Fu l’unico ponte a resistere alle truppe naziste che nel 1944, durante la loro terribile avanzata, distrussero tutti gli altri ponti cittadini e anche per questo motivo chi visita Firenze non può perdersi una passeggiata sul Ponte Vecchio dove si possono trovare le  migliori botteghe dei mastri orafi o negozi d’oro e gioiellerie.
Col passare degli anni Ponte Vecchio divenne il luogo privilegiato dove aprire le loro botteghe i mastri orafi e, mantenendo viva questa tradizione, ancora oggi ai lati di Ponte Vecchio ci sono numerosissimi negozi d’oro e gioiellerie.


Dove mangiare a Firenze

Firenze, è famosa nel mondo per le sue bellezze artistiche ma anche per la parte enogastronomica. La prime due cose che associo al capoluogo toscano (e a tutta la regione in generale) sono: la bistecca alla fiorentina insieme al vino Chianti. Eh sì, perché a Firenze si mangia bene e si beve anche meglio. Certo, non sempre vi capiterà di cascare in piedi, quindi prima di avventurarsi tra i molti ristoranti del centro è meglio farsi un’idea. Ecco allora una mini guida su dove mangiare a Firenze, dalla cucina classica in trattoria a qualche idea più sfiziosa e particolare.

Bistecca Toscana: Un locale davvero particolare in un ambiete molto curato e confortevole dove non si ordina e sai quanto paghi. Vi serviranno al tavolo, su un comodo tagliere, bistecche che pesano 1.200g, 1.800g o 2.400g (600g A PERSONA): se sarete in due avrete una bistecca da 1.200g, in tre da 1.800g e se sarete in quattro vi verrà servita una bistecca da 2.400g. Mentre la bistecca cuoce, gusterete un leggero antipasto con prodotti di stagione, per occupare l´attesa, così da apprezzarla di primo appetito. La bistecca, cotta a vista su legna, sarà accompagnata da tre contorni di stagione. Per concludere con dolcezza, vi porteranno dei biscottini artigianali e vino dolce.

Visiona il book fotografico e tutte le info su "Bistecca Toscana"

Visiona il book fotografico e tutte le info su “Bistecca Toscana”


Dove dormire a Firenze

Globus Urban Hotel: Se cercate una vacanza rilassante, sia che voi siate a Firenze in vacanza o che per motivi di lavoro, il Globus Urban Hotel di Firenze rappresenta la giusta soluzione. Ristrutturato nel 2016 offre ambienti e camere di design, con tutti i comfort e i servizi più moderni: premiato con la quarta stella proprio nel dicembre 2016. Potrete trascorrere il vostro tempo nel cuore di Firenze: pensate che la Chiesa di San Lorenzo dista soli 20 metri ma allo stesso tempo vi sottolineo il fatto che il Globus Urban Hotel si trova a 5 minuti a piedi dalla stazione ferroviaria centrale “Santa Maria Novella”.

Visiona il book fotografico e tutte le info sul "Globus Hotel"

Visiona il book fotografico e tutte le info sul “Globus Hotel”

Travel blogger, fotografo ed influencer per diversi siti web ma soprattutto per il mio blog “I VIAGGI DI SPEEDY”. Ho visitato 43 nazioni diverse e uno stato “de facto” come la Transnistria. Brand Ambassador per diverse aziende italiane e internazionali. Fondatore del fanclub unofficial su Luciano Ligabue più famoso del web lucianoligabuefanclub.com

Il book fotografico di Roma (Italia – Italy)

Standard

L’album fotografico completo con tutte le foto della città più bella del mondo: Roma Caput Mundi.

Si parte per RomaColosseoColosseoColosseoColosseoColosseoColosseoFontana di TreviFontana di TreviFontana di TreviFontana di TreviFontana di TreviFontana della Barcaccia e Piazza di SpagnaPiazza di SpagnaFontana della BarcacciaFontana della BarcacciaScalinata di Piazza di SpagnaScalinata di Piazza di SpagnaPiazza di SpagnaPiazza di SpagnaPiazza di SpagnaScalinata di Piazza di SpagnaChiesa della Santissima Trinità dei MontiVia Condotti da S.S. Trinità dei MontiChiesa della Santissima Trinità dei MontiDCIM106GOPROGOPR8249.JPGPantheonDCIM106GOPROG0528254.JPGPantheonPiazza della Rotonda, nota anche come Piazza del PantheonPantheonChiesa di Santa Maria Maddalena.Chiesa di Santa Maria Maddalena.Chiesa di Santa Maria Maddalena.Chiesa di Santa Maria Maddalena.Chiesa di Santa Maria Maddalena.Scalinata di Piazza di SpagnaScalinata di Piazza di SpagnaScalinata di Piazza di SpagnaScalinata di Piazza di SpagnaScalinata di Piazza di SpagnaLa guardia svizzera pontificiaLa guardia svizzera pontificiaBasilica di San Pietro in VaticanoBasilica di San Pietro in VaticanoBasilica di San Pietro in VaticanoBasilica di San Pietro in VaticanoBasilica di San Pietro in VaticanoL'Angelus del papaPiazza San PietroPiazza San PietroPiazza San PietroPiazza San PietroPiazza San PietroPiazza San PietroL'Angelus del papaL'Angelus del papaL'Angelus del papaCastel Sant'Angelo e il TevereCastel Sant'Angelo e il TevereCastel Sant'Angelo e il TevereCastel Sant'Angelo e il TevereSanta Maria in VallicellaSanta Maria in VallicellaSanta Maria in VallicellaSanta Maria in VallicellaSanta Maria in VallicellaPiazza NavonaPiazza NavonaPiazza NavonaPiazza NavonaPiazza NavonaPiazza NavonaPiazza NavonaPiazza NavonaPiazza NavonaPiazza NavonaVittoriano o Altare della PatriaVittoriano o Altare della PatriaVittoriano o Altare della PatriaVittoriano o Altare della PatriaColosseoColosseoColosseoColosseoColosseoColosseoColosseoColosseoFori ImperialiFori ImperialiFori ImperialiFori ImperialiFori ImperialiFori ImperialiFori ImperialiFori ImperialiFori ImperialiFori ImperialiVittoriano o Altare della PatriaVittoriano o Altare della PatriaSi Ritorna a casa

Travel blogger, fotografo ed influencer per diversi siti web ma soprattutto per il mio blog “I VIAGGI DI SPEEDY”. Ho visitato 43 nazioni diverse e uno stato “de facto” come la Transnistria. Brand Ambassador per diverse aziende italiane e internazionali. Fondatore del fanclub unofficial su Luciano Ligabue più famoso del web lucianoligabuefanclub.com

Ristorante – Fraschetta di Castel Sant’Angelo (Roma)

Standard

La Fraschetta di Castel Sant’Angelo nasce nel 2007 per portare i tipici locali dei castelli romani finalmente anche in città, dove si mangia in un ambiente allegro e accogliente ascoltando gli stornelli romani e assaporando i piatti di una volta. Potrete gustare degli ottimi vini locali e le nostre Romanelle che daranno allegria alle vostre serate.
Aperti a pranzo e a cena, accetta anche ordinazioni per pranzi da portar via o per preparare degli ottimi panini con la Porchetta di Ariccia.

Via del Banco di Santo Spirito, N°20, Roma
Dal Lunedì al Sabato – Orario no-stop 11.30-23.00
Domenica chiusi
Telefono 06/68307661

ristorante_roma_fraschetta_www.giuseppespitaleri.com_001ristorante_roma_fraschetta_www.giuseppespitaleri.com_002ristorante_roma_fraschetta_www.giuseppespitaleri.com_003ristorante_roma_fraschetta_www.giuseppespitaleri.com_004ristorante_roma_fraschetta_www.giuseppespitaleri.com_005ristorante_roma_fraschetta_www.giuseppespitaleri.com_006ristorante_roma_fraschetta_www.giuseppespitaleri.com_007ristorante_roma_fraschetta_www.giuseppespitaleri.com_008ristorante_roma_fraschetta_www.giuseppespitaleri.com_009ristorante_roma_fraschetta_www.giuseppespitaleri.com_010ristorante_roma_fraschetta_www.giuseppespitaleri.com_011ristorante_roma_fraschetta_www.giuseppespitaleri.com_012ristorante_roma_fraschetta_www.giuseppespitaleri.com_013ristorante_roma_fraschetta_www.giuseppespitaleri.com_014ristorante_roma_fraschetta_www.giuseppespitaleri.com_015ristorante_roma_fraschetta_www.giuseppespitaleri.com_016ristorante_roma_fraschetta_www.giuseppespitaleri.com_017ristorante_roma_fraschetta_www.giuseppespitaleri.com_018ristorante_roma_fraschetta_www.giuseppespitaleri.com_019ristorante_roma_fraschetta_www.giuseppespitaleri.com_020ristorante_roma_fraschetta_www.giuseppespitaleri.com_021

Travel blogger, fotografo ed influencer per diversi siti web ma soprattutto per il mio blog “I VIAGGI DI SPEEDY”. Ho visitato 43 nazioni diverse e uno stato “de facto” come la Transnistria. Brand Ambassador per diverse aziende italiane e internazionali. Fondatore del fanclub unofficial su Luciano Ligabue più famoso del web lucianoligabuefanclub.com

Photos – Astana (Kazakhstan) / Астана (Қазақстан)

Standard

Il book fotografico della bellissima Astana (kazako/russo Астана) capitale del Kazakistan (Kazakhstan). L’attuale nome gli è stato dato il 6 maggio 1998, mentre sino ad allora la città era nota come Akmola.